Calciomercato, la scelta di De Rossi: la Cina è a Roma


Calciomercato

Calciomercato, la scelta di De Rossi: la Cina è a Roma
© LaPresse

Offerte ricchissime da tutto il mondo, ma è in arrivo il rinnovo fino al 2019

Sullo stesso argomento

ROMA – Il mondo, nel senso letterale del termine, chiama il campione del mondo. Ma lui ha già deciso che il suo, di mondo, è nel centro di Roma. Stati Uniti, Argentina, ora pure la Cina. In scadenza di contratto, Daniele De Rossi potrebbe scegliere qualunque destinazione esotica per completare la sua ricca carriera di calciatore, guadagnando cifre spaventose. Eppure è a Trigoria che vuole rimanere, con il gradimento dei dirigenti pronti a offrirgli un rinnovo biennale (dunque scadenza 2019).

ROMA, LA SITUAZIONE DI PEROTTI E JUAN JESUS

FASI – Il direttore generale Baldissoni ha già anticipato l’esito della trattativa, sottolineando che «Daniele è uno di famiglia». Calici pronti, insomma. Ma al di là di qualche incontro con il procuratore, Sergio Berti, la fase viva della negoziazione non è ancora cominciata. Di soldi, cioè, si è parlato poco. Non è un aspetto determinante ma neppure secondario, considerando che De Rossi il 30 giugno perderà buona parte dei suoi privilegi: il contratto da 6,5 milioni netti a stagione, roba alla Higuain, verrà decurtato di circa due terzi, con l’introduzione della struttura ormai tradizionale nel calcio, parte fissa di stipendio più tanti bonus da raggiungere attraverso determinati risultati individuali e collettivi. […]

TENTAZIONI – Non ci dovrebbero comunque essere sorprese, almeno per quanto riguarda De Rossi. Che si è confrontato in periodi diversi con due ex compagni di titolo mondiale, Pirlo e Cannavaro, interessati per ragioni diverse a riaverlo vicino. Pirlo ha raccontato a De Rossi quanto sia bello giocare a calcio a New York mentre Cannavaro, da allenatore del Tianjin, è in grado di fornire altre motivazioni per raggiungerlo. Ma non basteranno tutti i soldi della Cina a fargli cambiare idea. De Rossi, diventato da pochi mesi padre per la terza volta, intende trattenersi nella sua città fin quando si sentirà importante per la Roma.

Leggi l’articolo completo sull’edizione odierna del Corriere dello Sport



Source link

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *