Roma, Spalletti litiga in tv: «Dzeko, rigore nettissimo»


Roma

Roma, Spalletti litiga in tv: «Dzeko, rigore nettissimo»
© AS Roma via Getty Images

Il tecnico giallorosso: «Ci mancano dei leader con lo spessore di Totti per giocare tutta la gara alla grande»

Sullo stesso argomento

ROMA – “Il rigore su Dzeko? Chi dice che non è rigore è di parte contraria. Dzeko subisce una forte botta sul piede che gli allarga la gamba di 20 centimetri e poi non è più coordinato per continuare. Il rigore è netto. Lui mi ha detto che ha preso la botta sul piede, quando prende il colpo perde la coordinazione e non può continuare. Un carezza è un contatto, qui lui riceve un calcio vero e proprio”. Intervistato da Mediaset Premium, il tecnico della Roma ‘risponde’ al presidente della Samp Massimo Ferrero che aveva definito “un grande attore” il centravanti bosniaco commentando l’azione che aveva indotto l’arbitro Giacomelli a concedere il rigore alla Roma poi trasformato da Totti.

ROMA, TOTTI DA SOGNO. SAMP KO 3-2

SU TOTTI –  “Il giocatore non è un simulatore – sottolinea Spalletti -, anzi si è parlato per un anno di Dzeko che non cadeva mai e stava sempre in piedi per voler tirare e continuare l’azione. Gli si è dato anche del pollo perché rimaneva sempre in piedi…“. Poi su Totti: “È ancora decisivo? Quando entra in campo lui c’è una chimica diversa: in squadra voglio 4-5 Totti, se no la Roma non vincerà mai niente – dice Spalletti -. Ha fatto delle giocate incredibili e per me se continua ad allenarsi così può giocare. In questo inizio di stagione l’ho inserito poco perché in alcune partite eravamo in inferiorità numerica, con l’Udinese effettivamente avrei potuto inserirlo prima ma per il resto le mie intenzioni sono chiarissime. Ci mancano dei leader con lo spessore di Totti per giocare tutta la gara alla grande”.



Source link

Leave a Reply